Media Policy

Media Policy

L’Azienda Speciale Consortile B02 (di seguito Azienda) utilizza il proprio sito web e i social media per informare gli utenti e comunicare con loro attraverso Internet. Il sito e i canali social sono gestiti dall’Ufficio Comunicazione e Relazioni esterne dell’Azienda.

I nostri contenuti

I contenuti pubblicati sul sito e sui canali social sono concepiti per informare PA, cittadini e imprese sulle attività, i progetti, le iniziative e gli eventi promossi dall’Azienda, e per favorirne la diffusione. I canali social sono usati, inoltre, per la partecipazione attraverso il confronto e il dialogo nell’ottica della trasparenza e della condivisione. Lo staff realizza contenuti originali di carattere testuale, fotografico, infografico, video, etc…. Attraverso i canali dell’Azienda potranno altresì essere condivisi  contenuti e messaggi di pubblico interesse e utilità realizzati da soggetti terzi (Istituzioni, associazioni, imprese, media, cittadini) previa verifica dell’attendibilità della fonte.

In relazione alle norme sull’accesso civico generalizzato (cd. FOIA), lo staff promuove e valorizza il dialogo collaborativo con le comunità di utenti dei social media (Facebook, Linkedin, ecc.), secondo le indicazioni della Circolare 2/2017 del Dipartimento della funzione pubblica. La presenza di spazi pubblicitari a margine dei contenuti pubblicati nelle pagine dei social network utilizzati dalla Azienda non è sotto il controllo della stessa, ma è gestita in autonomia dagli amministratori dei singoli social network.

L’Azienda non promuove e non condivide:

  • contenuti su tematiche oggetto di controversie legali o affermazioni che potrebbero essere utilizzate contro l’Azienda;
  • informazioni riservate o protette dal diritto alla privacy, come la corrispondenza interna, informazioni di terze parti su contenuti, documenti, progetti non ancora resi pubblici o relativi a procedimenti in corso;
  • informazioni personali o dati sensibili.

Moderazione e Netiquette

I canali social dell’Azienda vengono costantemente e sistematicamente moderati. L’Azienda si impegna a gestire spazi di comunicazione e dialogo all’interno dei propri profili social chiedendo ai propri utenti il rispetto di alcune semplici regole di netiquette:

  1. A tutti si chiede di esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificabili e di rispettare le opinioni altrui.
  2. Nei social network ognuno è responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Non saranno comunque tollerati insulti, volgarità, offese, minacce e, in generale, atteggiamenti violenti.
  3. I contenuti pubblicati devono rispettare sempre la privacy delle persone. Vanno evitati riferimenti a fatti o a dettagli privi di rilevanza pubblica e che ledano la sfera personale di terzi.
  4. Requisito essenziale degli argomenti sui canali social dell’Agenzia è l’interesse pubblico. Non è possibile utilizzare questi spazi per affrontare casi personali.
  5. L’interesse degli argomenti rispetto alle finalità dell’Azienda è un requisito essenziale: non è possibile utilizzare questi spazi per scopi diversi da quelli istituzionali dell’Azienda.
  6. Ogni discussione è legata a un tema specifico: chiediamo a tutti i partecipanti di rispettarlo, evitando di allargare il confronto in modo generico e indiscriminato.
  7. Non sarà tollerata alcuna forma di pubblicità, spam o promozione di interessi privati o di attività illegali.
  8. Non sono ammessi contenuti che violino il diritto d’autore né l’utilizzo non autorizzato di marchi registrati.

In ogni caso, saranno rimossi dallo staff tutti i post, i commenti o i materiali audio/video che: 

  1. hanno un contenuto politico o propagandistico; 
  2. presentano un linguaggio inappropriato e/o un tono minaccioso, violento, volgare o irrispettoso; 
  3. presentano contenuti illeciti o che incitano a compiere attività illecite; 
  4. hanno contenuti offensivi, ingannevoli, allarmistici, o in violazione di diritti di terzi; 
  5. divulgano dati e informazioni personali o che possono cagionare danni o ledere la reputazione di terzi; 
  6. presentano contenuto osceno, pornografico o pedopornografico, o tale da offendere la  sensibilità degli utenti; 
  7. hanno un contenuto discriminatorio per genere, razza, etnia, lingua, credo religioso, opinioni politiche, orientamento sessuale, età, condizioni personali e sociali; 
  8. promuovono o sostengono attività illegali, che violano il copyright o che utilizzano in modo improprio un marchio registrato.

Per chi dovesse violare ripetutamente queste condizioni o quelle contenute nelle policy degli strumenti adottati, lo staff si riserva il diritto di usare il ban o il blocco (quando possibile dopo un primo avvertimento) per impedire ulteriori interventi, e di segnalare l’utente ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell’ordine.   Messaggi contenenti dati personali (indirizzi email, numeri di telefono, indirizzi, etc) potranno essere rimossi a tutela delle persone interessate.   Per ogni approfondimento relativo al trattamento dei dati personali è possibile consultare la Privacy policy e le Note legali dell’Azienda. 

Privacy e trattamento dei dati personali

Si ricorda che il trattamento dei dati personali degli utenti risponde alle policy in uso sulle piattaforme utilizzate. I dati personali o sensibili inseriti in commenti o post pubblici all’interno dei canali sui social media dell’Azienda potranno essere rimossi. I dati condivisi dagli utenti attraverso messaggi privati spediti direttamente ai gestori dei canali saranno trattati nel rispetto delle norme vigenti sulla protezione dei dati personali e della Privacy Policy dell’Azienda.

I nostri account istituzionali

L’Azienda Speciale Consortile B02 è presente su Facebook, Linkedin, e Telegram, i profili sono gestiti dall’Ufficio “Comunicazione e relazioni esterne” che si avvale delle strutture dell’Azienda dedicate alla comunicazione. Eventuali profili social del direttore generale o dei dirigenti sono gestiti personalmente. Allo stesso modo i profili dei dipendenti e dei consulenti dell’Azienda sono gestiti esclusivamente a titolo personale e seguono le indicazioni della social media policy interna.

Facebook

La pagina ufficiale dell’Agenzia è @aziendaconsortileb2 ed è raggiungibile all’indirizzo web: https://www.facebook.com/aziendaconsortileb2 Su Facebook è possibile condividere e commentare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. È possibile interagire con lo Staff, sia pubblicamente che tramite messaggi privati. L’Azienda non risponde di ulteriori pagine, account o gruppi – ad essa riferiti – presenti su Facebook.

Telegram

Il profilo Telegram ufficiale è @AziendaConsortileb2 raggiungibile all’indirizzo web: https://t.me/aziendaconsortileb2 Su Telegram è possibile visualizzare i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. 

LinkedIN

Su LinkedIN è possibile commentare e condividere i contenuti pubblicati nel rispetto delle regole stabilite nella presente social media policy. L’indirizzo della pagina ufficiale è www.linkedin.com/azienda-consortile-b2/ L’Azienda non risponde di ulteriori pagine aziendali – ad essa riferite – presenti su LinkedIN.

I profili social dell’Agenzia non sono dedicati al trattamento di comunicazioni relative a procedimenti amministrativi, per chiarimenti e maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo: comunicazione@agid.gov.it

Contatti

Gli utenti possono inviare segnalazioni relative ai contenuti di questa media policy all’indirizzo comunicazione@aziendaservizsocialib2.it